Attualità»

Galleria Parco Nazionale Arcipelago La Maddalena: la telenovela continua ininterrottamente.

Jpeg

Jpeg

Di Antonello Sagheddu
Per prima cosa vorrei ringraziare i dipendenti del Parco Barbara Sorgente e Siro Corriga per la disponibilità e gentilezza dimostrata nei miei riguardi.
Da qualche parte ho letto questa frase: Chi di voi è senza peccato, scagli la prima pietra. Oggi voglio fare delle precisazioni senza entrare nel merito delle varie diatribe (traduzione: una discussione che continua nel tempo dal tono altamente polemico), che si protrae dalla nascita del Parco (legge N° 10 del 1994) con tutti i vari protagonisti che sono saliti sul ‘palco’. Nella giornata di ieri (24 ottobre 2016) abbiamo partecipato a Stagnali alla riunione del Consiglio Direttivo del Parco Nazionale ma avrei fatto meglio rimanere sul divano. Intanto, vorrei fare alcune giuste precisazioni in merito a quanto scritto dall’ex Direttore del Parco Pignatelli (presente nella sede di Stagnali), pubblicata da Liberissimo nella precedente edizione. Credo che Yuri Donno abbia fatto un ottimo lavoro senza nessuna disponibilità finanziaria e sia riuscito, come il sindaco Luca Montella, a riallacciare i rapporti con la Marina Militare e Guardia Costiera (situazione sfuggita di mano a molti, mi fermo qui). Abbiamo constatato che ha risparmiato circa 90 mila euro, si è adoperato a risolvere parecchi problemi (come abbandoni di rifiuti), ha mantenuto degli ottimi rapporti con l’Amministrazione Comunale e tante altre cose che preferiamo non elencare per non infierire ulteriormente. Un altro esempio? Il sottoscritto e alcuni colleghi, con l’Amministrazione Comunale e La Maddalena, ha rischiato di fare una brutta figura con l’Ordine dei Giornalisti (Corso Giornalisti a Stagnali) se non fosse intervenuto proprio Yuri Donno a mettere a posto certe situazioni (sala riunione, ripristino muri ecc. ecc.). Mi sono visto una determina quando sono stati, poi, Delcomar, Maddalena Lines e colleghi ha mettersi le mani in tasca. Non parliamo poi di certi interventi interrotti proprio dal, Direttore F.F. Yuri Donno. Il mio sfogo arriva dopo un approfondito esame sui vari elementi sopra descritti.
Non condivido che il Consiglio Direttivo composto da Andrea Rotta, Enzo Di Fraia, Luca Ronchi, Carlo Rotta e Mauro Bittu abbia elogiato l’operato di Yuri Donno ma non abbia votato la determina di proroga da direttore fino a dicembre perché proposta dal Presidente Giuseppe Bonanno. Posso dire che non condivido il loro comportamento? Ancora una volta sono gli stessi maddalenini a mettere il classico bastone tra le ruote a un loro concittadino.
Nessuno, poi, ha ricordato che il Sindaco deve avere un ruolo importante all’interno del parco, non può essere una figura come tutti gli altri.
Insomma, l’isola continua a subire impedimenti che arrivano oltre lo specchio acqueo (nessuno vuole che noi cresciamo) e dagli stessi nostri concittadini. BASTA CON LE GUERRE PERSONALI.
1a PUNTATA
Intanto, oggi si doveva svolgere la seconda giornata di riunione ma il Consiglio Direttivo composto da Enzo Di Fraia, Rotta Carlo, Rotta Andrea, Mauro Bittu e Luca Ronchi ha trovato la sala riunione di Stagnali chiusa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - foto di Antonello Sagheddu

I commenti sono disabilitati

Non è possibile inviare un commento in questo articolo

Pubblicità