Attualità»

Galleria Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, buona l’ultima.

raccogli rifiutiSiamo amareggiati e incazzati per la notizia delle dismissioni di alcuni beni dell’Ente Parco. Sicuramente ci ha colpito la notizia che sono pronti per essere dismessi i due natanti raccogli rifiuti (vedi foto), evidentemente hanno esaurito la propria funzione produttiva: quando mai che non sono stati mai utilizzati (o quasi, perché pericolosi). Eppure uno di loro è servito come stampella. La stampella o proposta di stabilizzazione non c’è stata invece per Rossano Marcia e per altri (non facciamo altri nomi perché non abbiamo la loro autorizzazione), costretti a cercarsi lavoro fuori dall’isola. L’amico Rossano, categoria protetta, ha lavorato dal 2004 al 2010 nelle stagioni estive come collaboratore e poi come dipendente. Dal 2010 al 2013 come assistente amministrativo. Per lui un muro di gomma, mentre negli anni per altri si aprivano portoni enormi. A molti può sembrare un paradosso ma molti dei nostri disoccupati hanno ricevuto un due di picche perché forse non avevano (esempio) il potere di pilotare il gommone rimanendo tra quattro mura. Se non ricordiamo o visto male le uscite invernali in gommone sono state fatte solo ed esclusivamente dall’attuale direttore Yuri Donno. Il caso di Rossano Marcia, che abbiamo avuto modo di vedere la sua professionalità presso l’ufficio preposto, è una vera vergogna. Vogliamo parlare anche dei falegnami necessari a l’ente (e si vede)? Insomma, errori su errori, il passato deve andare nel dimenticatoio o lo stresso metro deve essere usato per tutti. Noi vigileremo con attenzione e siamo pronti a tutto, non ci spaventano le minacce di querele.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - foto di Antonello Sagheddu

I commenti sono disabilitati

Non è possibile inviare un commento in questo articolo

Pubblicità