Attualità»

Galleria La Maddalena nel mirino degli asiatici.

ARSENALE LIBERISSIMOARRIVANO I CINESI?
Sembra calzare bene il titolo di un famoso film degli anni ’70 «Dalla Cina con furore»: infatti gli investimenti immobiliari hanno gli occhi a mandorla! E il loro interesse è caduto sulla Sardegna e in particolare su La Maddalena.

di Salvatore Faggiani

Quello che sembrava il solito chiacchiericcio finanziario sta diventando realtà. Infatti le attrazioni paesaggistiche e artistiche continuano ad essere prioritarie negli interessi degli stranieri che vogliono intraprendere nuovi affari e il settore immobiliare è la grande scoperta dei cinesi. Cinesi che sembrano essere fortemente interessati alle bellezze paesaggistiche, culturali e artistiche della Sardegna con particolare riguardo alla Gallura e al nostro Arcipelago. Voci di corridoio ci fanno sapere che domenica 8 luglio sono stati visti investitori cinesi (Chen?) in compagnia del nostro Sindaco e Pigliaru in navigazione nelle Isole dell’Arcipelago. Se la notizia è fondata vuol dire che l’interessamento cinese è forte e reale in particolare per l’ex Arsenale. Sappiamo tutti come è andato a finire l’investimento del G8 e della Mita Resort in proposito e non vorremmo che altrettanto accadesse con gli investitori con gli occhi a mandorla! Fatto sta che il mercato immobiliare italiano è stato preso d’assalto dalla nuova classe di cinesi super ricchi. Ora sembra che questi ricchi investitori abbiano messo gli occhi sulle bellezze paesaggistiche sarde e sono pronti ad impiegare forti capitali anche su strutture fatiscenti ma produttive in ambito turistico. Come tutti sappiamo la Cina è un Paese in grande espansione, una potenza economica mondiale che, complice la crisi del nostro Bel Paese e la conseguente discesa dei prezzi del settore immobiliare, questo mercato è stato letteralmente preso d’assalto dalla nuova classe di super ricchi cinesi. Non bastavano società di calcio storiche come Inter e Milan, adesso il target degli investitori asiatici si è spostato anche sull’immobiliare della Sardegna ritenuta terra ricca di attrazioni storiche e naturali, e proprio per questo motivo i suddetti investitori cinesi stanno concentrando i loro investimenti in zone di grande afflusso turistico come appunto la Sardegna, con una particolare attenzione per La Maddalena, e l’omonimo Arcipelago, per le sue incommensurabili e incontaminate bellezze naturali e per le strutture già esistenti e mai usate (ex Arsenale). Non ci resta che attendere ed eventualmente sperare che non accada quanto si sta verificando in casa Milan!

© RIPRODUZIONE RISERVATA - foto di Antonello Sagheddu

I commenti sono disabilitati

Non è possibile inviare un commento in questo articolo

Pubblicità