Attualità»

Galleria Intensa attività di assistenza a varie unità da diporto in difficoltà per il forte vento. INDAGINE SUI FALSI CERTIFICATI: SI ALLARGA L’INCHIESTA

gc 1CAPITANERIA DI PORTO

GUARDIA COSTIERA LA MADDALENA

La Maddalena.

Senza sosta, in queste giornate di forte vento, l’attività di soccorso da parte della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di La Maddalena a favore degli utenti del mare in difficoltà.
Numerose le unità da diporto che hanno richiesto assistenza via radio alla Sala Operativa di Guardia Vecchia. L’intervento delle motovedette CP 306 e CP 870, deputate al soccorso, ha portato al recupero in sicurezza di una decina di diportisti. Le barche sulle quali erano a bordo sono state scortate nei porti vicini grazie anche al lavoro di una ditta locale specializzata in recuperi marittimi.
Nelle ultime ore è avvenuto il trasbordo di un ragazzo di 25 anni semicosciente con difficoltà a livello respiratorio a bordo di una barca a vela nei pressi dell’isola di Budelli. L’operazione condotta dalla Guardia Costiera di La Maddalena ha visto anche l’intervento degli operatori del servizio del 118 che, mediante ambulanza, hanno trasportato il malcapitato presso il locale presidio ospedaliero per le cure del caso.
La Guardia Costiera continua a rammentare a tutti i turisti prudenza e comportamenti che non mettano a repentaglio la propria e l’altrui incolumità ed inoltre l’uso del buon senso ed il rispetto delle più basilari norme che disciplinano la sicurezza della navigazione al fine di prevenire incidenti in mare.

INDAGINE SUI FALSI CERTIFICATI: SI ALLARGA L’INCHIESTA

DISPOSTI ARRESTI DOMICILIARI PER I PRINCIPALI INDAGATI

AVVIATA MIRATA ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA

Nuovi sviluppi nell’ambito dell’indagine connessa all’utilizzo di certificati di addestramento contraffatti. Sotto il diretto coordinamento del Procuratore della Repubblica di Tempio Pausania, la Capitaneria di Porto di La Maddalena prosegue l’intensa attività di indagine che ha portato, durante gli scorsi mesi, ad intercettare e smantellare una complessa organizzazione volta alla produzione illecita di certificati falsi, utilizzati da numerosi marittimi per ottenere indebitamente imbarchi senza aver seguito i previsti corsi di addestramento.
In particolare, anche a seguito delle mirate perquisizioni svolte lo scorso 18 luglio, presso i principali soggetti coinvolti nelle criminose attività di produzione, distribuzione ed utilizzo di certificati attestanti falsa attività di formazione, ieri nel tardo pomeriggio, in esecuzione di specifico provvedimento emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Tempio Pausania, sono stati posti agli arresti domiciliari:

– C.A., anni 48, residente a Luogosanto (OT), identificato quale intermediario e punto di collegamento tra i marittimi coinvolti ed il “centro di produzione” campano;
– I.G., anni 60, residente a Torre del Greco (NA), identificato quale soggetto responsabile del “centro di produzione” e spedizione dei falsi certificati.

I provvedimenti sono stati notificati dal personale della Guardia Costiera di La Maddalena e dal Comando Stazione Carabinieri Capoluogo di Torre del Greco.
Contestualmente è stata avviata una mirata attività di natura amministrativa che ha portato allo sbarco d’autorità, dalle unità su cui erano indebitamente imbarcati, di numerosi marittimi, poiché privi di valida certificazione.
La Maddalena, 27.07.2017

PER EMERGENZE IN MARE, NON PERDETE TEMPO: CONTATTATE IL NUMERO 1530, ATTIVO SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE 24 ORE SU 24. LA GUARDIA COSTIERA È CON VOI!

CAPITANERIA DI PORTO – GUARDIA COSTIERA DI LA MADDALENA
COMANDANTE: C.F. (CP) Leonardo DERI
Indirizzo: Loc. Punta Chiara – La Maddalena 07024 (OT)
Telefono: 0789730632 – Fax: 0789735424
E-mail: cplamaddalena@mit.gov.itgc 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA - foto di Antonello Sagheddu

I commenti sono disabilitati

Non è possibile inviare un commento in questo articolo

Pubblicità