Attualità»

Galleria Illuminazione pubblica: una vergogna.

LUCE 2Via Regina Margherita, parte di Via Maggior Leggero, Via Cesare Battisti, Via Tola, Via Balbo, Via Balilla, Via Don Bosco, Via Andrea Doria (sicuramente ne dimentichiamo qualcuna), sono nuovamente al buio. Parte del centro storico nuovamente al buio, dopo la pioggia di mercoledì sera (la seconda volta nel giro di una settimana. Insomma, nel 2018 dobbiamo registrare che dopo due gocce d’acqua si spengono i lampioni del centro storico. Da quasi un anno dall’affidamento alla ditta la situazione non è migliorata. Infatti, basta farsi un giro per registrare che dall’oggi al domani cambia la situazione: da Nido D’Aquila a Tegge, Da Padule a Cala Gavetta, da Via Trinita a Moneta. Ci riferiscono che da molti anni alcuni impianti necessitano di essere sostituiti: lo facciano alla svelta. E’ impensabile che la gente debba uscire portandosi dietro una torcia elettrica perché non vede a un palmo dal suo naso. Ora sarà necessario attendere ancora un giorno per cedere, FORSE, ripristinate tutti i lampioni delle Vie in questione. Nella foto ecco come si presentava ieri alle 19.00 Via Balilla. Nella foto notiamo una parte più chiara, è la debole luce che esce dalla mia abitazione.
Il mio giudizio? E’ impensabile che non ci sia una squadra di pronto intervento. E’ impensabile che se manca la luce la notte tra giovedì e venerdì bisogna attendere il lunedì. CITTA’ TURISTICA? Ho i miei dubbi. LUCE 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA - foto di Antonello Sagheddu

I commenti sono disabilitati

Non è possibile inviare un commento in questo articolo

Pubblicità