AVVISO DI VENDITA. »

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Capitaneria di Porto – Guardia Costiera –La Maddalena AVVISO DI VENDITA Nr. 01 /2020 Il sottoscritto, Capo del Compartimento Marittimo e Comandante del porto di La Maddalena: VISTO: il decreto di cancellazione dal ruolo speciale del naviglio militare dello stato del “Corpo delle Capitanerie di Porto” a decorrere dal 31/12/2015 della M/V CP 313; VISTI: i tentativi di vendita esperiti con gli avvisi di gara prot. nr. 2019/6348/DRS/UD del 20/06/2019 e prot. 2020/1880/DRS/UD del 27/02/2020 da parte dell’Agenzia del Demani di Cagliari sono andati deserti per mancanza di offerte; VISTO: il D.P.R. n. 189/2001, recante “Regolamento di semplificazione del procedimento relativo all’alienazione dei beni mobili dello Stato”; VISTO: il Regio Decreto n. 2440/1923 e successive modifiche ed integrazioni, recante “Nuove disposizioni sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato”, unitamente al Regio Decreto n. 827/1924, recante “Regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato”; VISTO: il D.P.R. n. 254 datato 04/09/2002, recante “Regolamento concernente le gestioni dei consegnatari e dei cassieri delle amministrazioni Stato”; VISTO: il D.M. n. 141 emanato il 11/12/2013 dal Ministro dell’Economia e delle Finanze contenente “Regolamento recante norme per la dematerializzazione delle quietanze di versamento alla Tesoreria statale” nonchè la Circolare n° 7 emanata il 10/02/2014 dal Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, concernente le istruzioni applicative del Sistema Informativo Entrate (S.I.E.) e Sistema Informativo Tesoreria, che disciplinano le nuove modalità di versamento per la costituzione di depositi provvisori per conto dello Stato ; VISTI: gli atti d’ufficio; CONSIDERATO: opportuno procedere ad un nuovo tentativo di vendita con base d’asta libera; RENDE NOTO che in data 10 Agosto 2020 alle ore 11:00, presso i locali della Capitaneria di Porto di La Maddalena in Via Ammiraglio Mirabello Località Punta Chiara 07024 La Maddalena (SS), alla presenza di apposita Commissione nominata dal sottoscritto, si terrà l’asta pubblica con il sistema delle offerte segrete per la vendita al miglior offerente della M/V CP 313 sopra descritto non più utilizzabile per le esigenze di istituto in esecuzione del D.P.R. 189/2001 e dislocato in acqua presso la banchina di Punta Chiara antistante questo Comando. SI PRECISA CHE NON E’ NECESSARIA LA PRESENZA DELL’OFFERENTE AL MOMENTO DELL’APERTURA PUBBLICA DELLE OFFERTE, E TALE ASSENZA NON POTRA’ IN ALCUN MODO ESSERE INVOCATA PER EVENTUALI CONTESTAZIONI NEI CONFRONTI DELL’AMMINISTRAZIONE. SCHEDA TECNICA M/V CP 313 TIPOLOGIA IMBARCAZIONE Altura CANTIERE DI COSTRUZIONE KEITH NELSON – Viareggio- ANNO DI COSTRUZIONE 1977 MATERIALE DI COSTRUZIONE Vetroresina DISLOCAMENTO 62,00 LUNGHEZZA 22,86 mt. LARGHEZZA 6,10 mt. IMMERSIONE MEDIA 1,85 mt. TIPO DI ELICHE //// APPARATO MOTORE Isotta Fraschini mod.ID36SS 12 V 1015Kwx2 AUTONOMIA VELOCITA’ DI CROCIERA 16,5 Knts //// ORE DI MOTO COMPLESSIVE DEI MOTORI 11774 LUOGO DI DEPOSITO Loc. Punta Chiara La Maddalena PREZZO BASE D’ASTA LIBERA MATERIALE IN DOTAZIONE PRESENTE A BORDO Vedasi allegato 1 ——————————————————————————————————————————- NORME E CONDIZIONI CHE REGOLANO LA GARA L’asta si svolgerà mediante il sistema delle offerte segrete. La vendita sarà effettuata a corpo, nelle condizioni di fatto e di diritto in cui l’ unità si trova all’atto dello svolgimento della gara. Con la presentazione dell’offerta i partecipanti attestano di aver preso visione dei beni e di accettarne esplicitamente lo stato d’uso e/o conservazione. La Capitaneria di Porto di La Maddalena ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sono da considerarsi esenti da qualsiasi responsabilità per vizi occulti, apparenti e non apparenti, nonché per l’uso che l’aggiudicatario farà del bene acquistato. Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese per l’iscrizione delle unità presso gli Uffici Marittimi giusta procedure vigenti ai sensi del Codice della Navigazione. I beni sono visionabili nella sede descritta, previo contatto telefonico con la sezione gestione economica, al numero 0789/730632 durante l’orario di apertura al pubblico (da lunedì a venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 o il martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 16.30), previo accordo con il personale preposto: – 2^C^ Sc.Q.s. Np/Ms PIRREDDA Cristiano, email cristiano.pirredda@mit.gov.it; tel. 3495886332. MODALITA’ PER L’ESPLETAMENTO DELLA GARA 1. Gli eventuali interessati all’acquisto dei beni potranno far pervenire la propria offerta in carta resa legale, alla Capitaneria di Porto di La Maddalena – via Ammiraglio Mirabello Località Punta Chiara – 07024 La Maddalena (SS), utilizzando il fac-simile allegato (scaricabile dal sito internet www.guardiacostiera.gov.it/lamaddalena, unitamente al presente atto). Le offerte consegnate o pervenute oltre l’orario previsto non saranno prese in considerazione. L’offerta dovrà contenere, pena l’esclusione dalla gara: a) l’indicazione in cifre ed in lettere del prezzo offerto, in caso di discordanza fra il prezzo indicato in cifre con quello indicato in lettere, sarà ritenuto valido quello più vantaggioso per l’Amministrazione (ex art. 72 del R.D. n. 827/1924 e successive modifiche ed integrazioni); b) le generalità ed i dati anagrafici completi del concorrente e/o legale rappresentate della società, unitamente ad un recapito telefonico dell’offerente; c) l’indicazione della residenza e del domicilio fiscale; d) il Codice fiscale e/o la Partita IVA; e) dovrà essere priva di riserve o condizione alcuna; f) dovrà essere completata dalle seguenti dichiarazioni rese ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, allegando altresì, copia di un documento d’identità in corso di validità: 1) dichiarazione di aver preso visione del bene da acquistare; 2) dichiarazione di essere a conoscenza delle norme vigenti che regolano i contratti della Pubblica Amministrazione, ivi comprese quelle del D.Lgs. n. 159/2011 (autocertificazione antimafia); 3) dichiarazione di essere a conoscenza delle procedure previste dal Codice della Navigazione in merito al “Regime amministrativo delle navi e galleggianti”; 4) dichiarazione ove il concorrente attesti di non essere interdetto, inabilitato o fallito e che a suo carico non sono in corso procedure per nessuno di tali stati, nonché l’inesistenza, a suo carico, di condanne penali che comportino la perdita o la sospensione delle capacità di contrarre, con allegato documento d’identità in corso di validità; 5) se si partecipa per conto di ditte individuali o società di fatto, è necessario anche una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, in carta libera contenente le generalità della persona che ne ha la rappresentanza e che non penda alcuna procedura fallimentare o di liquidazione nei confronti della ditta o società rappresentata; 6) se si partecipa per conto di una persona giuridica è necessario dichiarare le generalità della persona che ne ha la rappresentanza legale e produrre una delibera del competente organo comprovante la volontà del rappresentato di acquistare. Nel caso di società commerciali è necessaria altresì, la dichiarazione che attesti che nei confronti della stessa non pende alcuna procedura fallimentare o di liquidazione. 2. Saranno ammessi a partecipare alla gara tutti coloro che dimostreranno la propria capacità ad impegnarsi per contratto; a tal fine ciascuna offerta dovrà essere accompagnata: i. se si partecipa per conto di altre persone fisiche, dalla necessaria “Procura Speciale” autenticata in originale; ii. se si partecipa per conto di una persona giuridica, da una delibera del competente organo comprovante la volontà del rappresentato di acquistare; iii. dalla dichiarazione sostitutiva riguardante l’iscrizione alla Camera di Commercio per le ditte; iv. dalla documentazione attestante l’avvenuta costituzione di una cauzione per la contrattazione ed a garanzia dell’offerta di 20% della somma offerta, a favore della Capitaneria di Porto di La Maddalena, che può essere costituita nei modi previsti dall’art. 1 della Legge n. 348/1982. 3. La mancanza di uno dei suddetti documenti o l’insufficienza del deposito cauzionale determinerà l’esclusione del concorrente dalla gara. 4. Ai concorrenti che non risultano aggiudicatari ed a coloro che non siano stati ammessi alla gara, saranno rilasciate immediatamente le liberatorie per lo svincolo della cauzione costitutiva, mentre al concorrente aggiudicatario la cauzione sarà restituita alla completa esecuzione di tutti gli adempimenti e obblighi contrattuali. 5. L’offerta, redatta nei termini e nei modi di cui sopra dovrà essere racchiusa in apposita busta interna sigillata e dovrà recare la dicitura: “ASTA PUBBLICA RELATIVA ALLA VENDITA DELLA M/V CP 313 DEL GIORNO 10 Agosto 2020”. La stessa dovrà essere riposta in una busta esterna più grande, unitamente alla certificazione richiesta e dovrà anch’essa essere chiusa e sigillata, indirizzata alla Capitaneria di Porto di La Maddalena e riportare in calce la dicitura anzidetta. 6. Qualora l’offerta venga inviata tramite posta, il plico sigillato dovrà essere inserito in una terza busta, per evitare l’eventuale apertura accidentale delle prime due, indirizzato alla Capitaneria di Porto di La Maddalena. 7. Non si terrà alcun conto delle offerte eventualmente pervenute o presentate in ritardo od in modo difforme; il ritardo, la difformità di presentazione od il mancato recapito sono a rischio del concorrente; in ogni caso non sarà ammesso nessun reclamo. A tal fine, la Capitaneria di Porto di La Maddalena non risponde di eventuali disguidi, ritardi, errori e simili evenienze derivanti dal servizio postale che potrà essere liberamente scelto dagli interessati. 8. All’apertura delle buste ed alle successive operazioni di aggiudicazione, gli interessati potranno presenziare anche a mezzo di un rappresentante a tal uopo delegato, munito di delega speciale da produrre in quella sede. 9. L’aggiudicazione dei beni avverrà a favore del concorrente che avrà prestato la migliore offerta, anche in presenza di una sola offerta valida in aumento. Nel caso di due o più offerte di pari valore ritenute valide, si procederà, ai sensi dell’art. 77 del R.D. n. 827/1924, qualora risulti presente almeno uno dei migliori offerenti ed entro il termine che il Presidente della Commissione di gara indicherà, ad una trattativa tra di esse da espletare seduta stante, mediante ulteriore offerta in aumento formulata in forma scritta riservatamente, dichiarando aggiudicatario chi avrà prodotto la migliore offerta. Nel caso di assenza dei migliori offerenti o, qualora presenti, non intendano migliorare l’offerta, si procederà all’aggiudicazione mediante sorteggio. 10. Il verbale di aggiudicazione avrà il valore agli effetti legali di contratto di vendita e sarà immediatamente vincolante per l’aggiudicatario a tutti gli effetti di legge, mentre lo diverrà per l’Amministrazione solo dopo l’approvazione del Comandante della Capitaneria di Porto. 11. L’aggiudicatario ha l’obbligo di versare, entro 10 gg. dalla data di notifica dell’avvenuta approvazione del verbale di aggiudicazione definitiva, l’intero prezzo di aggiudicazione, in unica soluzione, mediante versamento sul Capo, capitolo, articolo, che saranno appositamente comunicati da questa Capitaneria di Porto al momento dell’aggiudicazione, con la seguente causale: “versamento prezzo di aggiudicazione per asta pubblica della M/V CP 313 della Capitaneria di Porto di La Maddalena”. Il duplicato della relativa quietanza dovrà essere consegnato alla Capitaneria di Porto di La Maddalena. 12. In mancanza del pagamento della quota di aggiudicazione nel termine stabilito, l’inadempiente sarà ritenuto rinunciatario, l’aggiudicazione sarà annullata e la cauzione incamerata a favore dello Stato, a titolo di risarcimento spese. Si procederà, in tal caso, all’aggiudicazione in favore del soggetto che avrà formulato l’offerta valida risultata immediatamente inferiore a quella di cui all’originaria aggiudicazione. 13. L’aggiudicatario avrà ulteriori 10 gg. di tempo dalla data del versamento per il ritiro, carico e trasporto del/dei bene/i. Qualora il ritiro avvenisse posteriormente al termine anzidetto, le successive eventuali spese di custodia saranno a totale carico dell’aggiudicatario. 14. L’aggiudicatario effettuerà a propria cure, spese e responsabilità, tutte le formalità e le attività conseguenti la vendita dei beni dopo l’approvazione del predetto verbale e con l’osservanza delle procedure e degli adempimenti previsti dalle leggi vigenti in materia, assumendo, fin dal momento dell’aggiudicazione, tutti gli eventuali costi ed oneri inerenti la custodia, la conservazione e la rimozione del bene aggiudicato nonché, la registrazione del verbale di aggiudicazione. L’aggiudicatario sarà responsabile di eventuali danni cagionati a persone e/o cose durante le operazioni di ritiro e sarà tenuto al risarcimento conseguente. Inoltre, non potrà avanzare pretese di sorta per qualsiasi eventuale difficoltà di ordine tecnico ed economico che dovesse insorgere nel corso dell’esecuzione delle operazioni di prelievo, trasporto e carico/scarico dei beni aggiudicati. Considerando che i beni non ritirati entro i termini indicati occupano spazi altrimenti sfruttabili, eventuali ritardi nel ritiro del materiale stesso comporteranno una penale per ogni giorno solare di ritardo, da determinarsi di concerto con la competente Agenzia del Demanio, fatte salve eventuali proroghe concesse da questa Autorità Marittima, nonché l’incameramento della cauzione ove si dovesse verificare un ritardo prolungato di oltre giorni 20 (venti) rispetto alla data stabilita. ln ogni caso, questa Autorità Marittima è indenne da ogni responsabilità per gli eventuali danni e/o deterioramenti subiti dai beni a causa della sosta prolungata degli stessi nei luoghi di giacenza. ln espressa deroga a quanto previsto dagli artt. 1428 e seguenti del codice civile, L’errore della qualità, in relazione anche allo stato di usura dei beni in alienazione, non potrà in nessun caso essere invocato quale motivo di annullamento del Decreto di aggiudicazione. Resta salva ed impregiudicata, per questa Autorità Marittima la facoltà di non procedere all’aggiudicazione, senza indennizzi di sorta. 15. Per quanto non espressamente previsto nel presente Avviso di vendita, si fa riferimento alla vigente normativa in materia di amministrazione del patrimonio e di contabilità generale dello Stato. 16. Il presente Avviso di vendita viene affisso all’Albo ufficiale della Capitaneria di Porto di La Maddalena, ed inserito sul sito web istituzionale www.guardiacostiera.gov.it a decorrere dalla data odierna. La Maddalena,10/07/2020 IL COMANDANTE C.F. (CP) Gabriele BONAGUIDI (Firmato digitalmente ai sensi del D. Lgs. 82/2005 e ss.mm.ìì.) CAPITANERIA DI PORTO LA MADDALENA – via Ammiraglio Mirabello località punta chiara Telefono 0789/730632 – fax 0789/731020 – Pec: cp-lamaddalena@pec.mit.gov.it APPLICARE Marca da Bollo da € 16,00 FAC SIMILE DI OFFERTA ALLEGATO A SPETT.LE CAPITANERIA DI PORTO DI LA MADDALENA Via Ammiraglio Mirabello Località Punta Chiara 07024 – LA MADDALENA (SS) Il/la sottoscritto/a _____________________________________________________________, Nato/a a ________________________________ (Prov _____) il ______________________, residente in _______________________,via ___________________________, n. _________e domiciliato in ______________________,via ___________________________, n. __________ codice fiscale _______________________________, tel. ____________________________ in qualità di (1) __________________________________________________________________ con sede in ____________________________, via___________________________ n. _____ Codice fiscale/Partita IVA _______________________________________________________, presa visione del bando di gara protocollo n° __________ del __________, relativo all’asta pubblica a mezzo di offerte segrete , che si terrà presso il suindicato Ufficio in data__________ alle ore _______, per la vendita di: o M/V CP 313 avente base d’ asta libera; PRESENTA LA SEGUENTE OFFERTA: € ________________(diconsi euro ___________________________/00); Con la presente offerta il sottoscritto dichiara di accettare incondizionatamente tutte le norme che regolano la gara e si impegna ad effettuare il pagamento di quanto dovuto, ad effettuare a proprie spese l’assolvimento delle imposte di bollo e di registrazione del Verbale di aggiudicazione nonché al ritiro/carico/trasporto del bene aggiudicato nei termini fissati dalla Capitaneria di Porto di La Maddalena, pena l’incameramento del deposito cauzionale allo Stato. Luogo e data ___________ Firma(3) _________________ (1) a) SE TRATTASI DI PRIVATO: scrivere solo la parola “PRIVATO” e non compilare i campi successivi; b) SE TRATTASI DI SOCIETA’, DITTA, ENTE O ASSOCIAZIONE: specificare la qualifica (esempio: rappresentante legale – amministratore – titolare – procuratore – ecc.) e compilare tutti i campi successivi. (2) in caso di discordanza fra il prezzo indicato in cifre ed il prezzo indicato in lettere sarà ritenuto valido quello più vantaggioso per l’Erario (articolo 72 del Regolamento di Contabilità Generale dello Stato). (3) l’omissione di tale dichiarazione e della firma renderà NULLA L’OFFERTA. CAPITANERIA DI PORTO LA MADDALENA – via Ammiraglio Mirabello località punta chiara Telefono 0789/730632 – fax 0789/731020 – Pec: cp-lamaddalena@pec.mit.gov.it APPLICARE Marca da Bollo da € 16,00 FAC SIMILE ALLEGATO B SPETT.LE CAPITANERIA DI PORTO DI LA MADDALENA Via Ammiraglio Mirabello Località Punta Chiara 07024 – LA MADDALENA (SS) Oggetto: gara d’asta del giorno ____________ alle ore __________, per la vendita di: o M/V CP 313 avente base d’ asta libera; Il/la sottoscritto/a _____________________________________________________________, Nato/a a ________________________________ (Prov _____) il ______________________, residente in _______________________,via ___________________________, n. _________e domiciliato in ______________________,via ___________________________, n. __________ codice fiscale _______________________________, tel. _____________________________ in qualità di (1) ________________________________________________________________ della Ditta/Società _____________________________________________________________ con sede in ____________________________, via___________________________ n. _____ Partita IVA _______________________________________________________, in possesso della piena capacità di agire, con riferimento alla normativa in materia di dichiarazioni sostitutive – ed in particolare a quanto previsto dagli articoli 3,19,46 e47 del D.P.R. 28/12/2000, n°445 – nonché consapevole delle responsabilità e delle sanzioni penali stabilite dalla legge per le false attestazioni e le mendaci dichiarazioni, nel presentare istanza per l’ammissione alla gara in oggetto, DICHIARA – di aver preso visione del bene da acquistare; – di essere a conoscenza delle norme vigenti che regolano i contratti della Pubblica Amministrazione, ivi comprese quelle del D. Lgs. n. 159/2011 ( autocertificazione antimafia ); – di essere a conoscenza delle procedure previste dal Codice della Navigazione in merito al “Regime amministrativo delle navi e galleggianti”; – di non essere interdetti/a o inabilito/a o fallito/a; – di non avere in corso procedure per nessuno di tali stati, – di non aver subito condanne penali che comportino la perdita o la sospensione della capacità di contrarre DICHIARA (2) – Che nei confronti della Ditta/Società di cui non pende alcuna procedura fallimentare o di liquidazione. Luogo e data ___________ Firma (3) ________________ (1) a) SE TRATTASI DI PRIVATO: scrivere solo la parola “PRIVATO” e non compilare i campi successivi; b) SE TRATTASI DI SOCIETA’, DITTA, ENTE O ASSOCIAZIONE: specificare la qualifica (esempio: rappresentante legale – amministratore – titolare – procuratore – ecc.) e compilare tutti i campi successivi. (2) in caso di discordanza fra il prezzo indicato in cifre ed il prezzo indicato in lettere sarà ritenuto valido quello più vantaggioso per l’Erario (articolo 72 del Regolamento di Contabilità Generale dello Stato). (3) l’omissione di tale dichiarazione e della firma renderà NULLA L’OFFERTA. CAPITANERIA DI PORTO LA MADDALENA – via Ammiraglio Mirabello località punta chiara Telefono 0789/730632 – fax 0789/731020 – Pec: cp-lamaddalena@pec.mit.gov.it FAC SIMILE ALLEGATO C (SU CARTA LIBERA) AUTOCERTIFICAZIONE ANTIMAFIA (DPR. 28 Dicembre 2000, n.445,art. 47) NON SOGGETTA AD AUTENTICAZIONE – ESENTE DA BOLLO (DPR 28 dicembre 2000, n.445, art. 37) Il/la sottoscritto/a _____________________________________________________________, Nato/a a ________________________________ (Prov _____) il ______________________, residente nel Comune di _______________________________________________________, in Via ___________________________________________________________, n. _________ a conoscenza del disposto dell’articolo 76 del D.P.R. 28dicembre 2000, n. 445, che testualmente recita: Art. 76 – Norme penali. 1. Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci forma atti falsi o ne fa uso nei casi previsti dal presente testo unico è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia. 2. L’esibizione di un atto contenente dati non più rispondenti a verità equivale ad uso di atto falso. 3. Le dichiarazioni sostitutive rese ai sensi degli articoli 46 (certificazione) e 47 (notorietà), e le dichiarazioni rese per conto delle persone indicate nell’articolo 4 comma 2(impedimento temporaneo) sono considerate come fatte a pubblico ufficiale. 4. Se i reati indicati nei commi 1,2,3 sono commessi per ottenere la nomina ad un pubblico ufficio o l’autorizzazione all’esercizio di una professione o arte, il giudice, nei casi più gravi, può applicare l’interdizione temporanea dai pubblici uffici o dalla professione e arte. ferma restando, a norma del disposto dell’art. 75, dello stesso D.P.R. n.445/2000, nel caso di dichiarazione non veritiera, la decadenza dai benefici eventualmente conseguiti e sotto la propria personale responsabilità, DICHIARA sotto la propria personale responsabilità, che: o nei suoi confronti o nei confronti della società sopracitata e di tutti i soggetti dotati dei poteri di legale rappresentanza e di firma della stessa, di seguito espressamente nominati: Cognome e Nome Qualifica Data e luogo di nascita non sussistono cause di divieto, di sospensione e di decadenza previste dall’art. 67 del D.L.vo 6 settembre 2011, n.159. Il sottoscritto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del D.Lgs 196/2003 dichiara di essere informato che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale le presenti dichiarazioni vengono rese. La Maddalena, _________ IL/LA DICHIARANTE _____________________ Ai sensi dell’ Art. 38 c3, D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000, Le istanze e le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà da produrre agli organi della amministrazione pubblica o ai gestori o esercenti di pubblici servizi sono sottoscritte dall’interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritte e presentate unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore. La copia fotostatica del documento è inserita nel fascicolo. Le istanze e la copia fotostatica del documento di identità possono essere inviate per via telematica; nei procedimenti di aggiudicazione di contratti pubblici, detta facoltà è consentita nei limiti stabiliti dal regolamento di cui all’articolo 15, comma 2 della legge 15 marzo 1997, n. 59. (L) D.P.R 3 Giugno 1998 n. 252 Art. 5. – Autocertificazione 1. Fuori dei casi previsti dall’articolo 10, i contratti e subcontratti relativi a lavori o forniture dichiarati urgenti ed i provvedimenti di rinnovo conseguenti a provvedimenti già disposti, sono stipulati, autorizzati o adottati previa acquisizione di apposita dichiarazione con la quale l’interessato attesti che nei propri confronti non sussistono le cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’articolo 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575. La sottoscrizione della dichiarazione deve essere autenticata con le modalità dell’articolo 20 della legge 4 gennaio 1968, n. 15. 2. La predetta dichiarazione è resa dall’interessato anche quando gli atti e i provvedimenti della pubblica amministrazione riguardano: a) attività private, sottoposte a regime autorizzatorio, che possono essere intraprese su denuncia di inizio da parte del privato alla pubblica amministrazione competente; b) attività private sottoposte alla disciplina del silenzio-assenso, indicate nella tabella C annessa al regolamento approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1992, n. 300, e successive modificazioni e integrazioni.

I commenti sono disabilitati

Non è possibile inviare un commento in questo articolo